Attività all’estero

Come rilanciare la propria attività all’estero

Attività all’estero

Attività all’estero

La sempre più elevata pressione fiscale alla quale sono sottoposti gli imprenditori che gestiscono la loro azienda all’interno dei confini italici, sta conducendo molti di loro a vagliare l’idea di spostare il baricentro legale della propria attività all’estero.

Proprio a causa della sempre più insostenibile avarizia dell’Erario, resa ancor più grave dalla congiuntura economica che negli ultimi anni ha, di fatto, ridotto al lumicino i fatturati, molti imprenditori sono oggi di fronte ad un bivio: chiudere per sempre la loro attività o trasferire la sua sede legale all’estero?

L’idea di spostare la sede legale della propria attività all’estero, in particolar modo in Slovenia, ha consentito a numerosi imprenditori di rinnovare il dinamismo commerciale delle loro aziende, stimolando la riacquisizione delle quote di mercato perse negli anni passati. Infatti, lo spostamento della sede di un’azienda dai confini nazionali al territorio sloveno, consente a queste di rapportarsi anche con il mercato interno dell’ex Jugoslavia.
La Slovenia, infatti, sin dall’epoca del Regno di Jugoslavia, ha rappresentato il territorio che trainava l’economia della sua zona di pertinenza. Dopo la caduta del Regno, la Slovenia ha acquisito ancor più vivacità, configurandosi come una delle realtà commerciali più fiorenti attualmente attive in Europa.

Aiutatemi a avviare Attività all’estero

La tua e-mail (richiesto):

Il tuo messaggio (richiesto):

Firmica propone un interessante pacchetto di proposte per consentire a tutti gli imprenditori, italiani e non, di beneficiare di un lungo elenco di servizi finalizzati all’apertura di un ufficio reale o virtuale all’estero. I territori ‘’battuti’’ dall’offerta Firmica sono la Slovenia, la Bosnia, la Croazia e l’Austria.

Apri una SRL in Slovenia

La proposta di Firmica

In questi Paesi, infatti, la burocrazia legata al disbrigo delle pratiche necessarie all’apertura di una nuova attività o al trasferimento della sede legale di un’impresa estera è decisamente più snella rispetto a quella italiana e garantisce la possibilità di completare le suddette operazioni in un lasso di tempo compreso nel brevissimo volgere di appena un giorno.
Inoltre, in tutti gli Stati precedente citati, le aliquote erariali alle quali le aziende sono sottoposte sono decisamente più basse rispetto a quelle in vigore nel Bel Paese.
Sostanzialmente, dunque, lo Stato in prima battuta favorisce lo start-up delle imprese, incentivando l’economia locale e garantendo alla società un alto livello di benessere.
Per sostenere ulteriormente lo sviluppo delle attività che mirano a consolidarsi all’estero, Firmica propone generose agevolazioni relative allo start-up delle imprese che intendono trasferire all’estero la propria sede, offrendo pacchetti ricchi di servizi a prezzi che partono da soli 1450 euro.

Attività all’estero
5 (100%) 1 vote

Firmica.si

  • Aprire un’attività all’esteroAprire un’attività all’estero I migliori suggerimenti per aprire un’attività all’estero Il sempre maggior tasso di disoccupazione che affligge ormai da anni l’Italia, inducendo molti […]
  • Aprire azienda in SloveniaAprire azienda in Slovenia 4 Buoni motivi per aprire un’azienda in Slovenia Hai mai pensato di aprire un’azienda in Slovenia? Se sei stanco dei lunghi processi burocratici e delle […]
  • SRL unipersonaleSRL unipersonale I migliori consigli per far decollare una SRL Unipersonale in Slovenia La Slovenia è uno dei Paesi europei all’interno dei quali si vive meglio, grazie al […]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*