Residenza in Slovenia

Trasferire la propria residenza in Slovenia per lavorare serenamente

Residenza in Slovenia

Residenza in Slovenia

E’ ormai risaputo anche all’estero che lavorare e vivere in Italia non rappresenta più un punto d’arrivo per buona parte dei lavoratori europei, né una condizione invidiabile che renda orgogliosi del proprio Stato gli italiani. Tutto questo perché rispetto a quanto avviene all’estero, come ad esempio in uno Stato giovane e dinamico come la Slovenia, chi ha la propria residenza in Italia si trova giornalmente costretto ad affrontare un contesto sociale, economico, lavorativo e burocratico che in più di una circostanza ha davvero del paradossale, sia per l’inutile complessità e per la frammentazione che anima determinati meccanismi, che per le difficoltà generate da un sistema politico al collasso.

Infatti, l’Italia è uno degli Stati più tartassati del mondo sotto il profilo fiscale, dato che l’interferenza dello Stato sulle attività produttive private è quantificabile in una cifra che sfiora e talvolta supera il 70% (valore più che triplo rispetto a quanti hanno la loro residenza, ad esempio, in Slovenia), ma è al contempo una delle regioni europee meno dotate dal punto di vista dei servizi e delle infrastrutture.

E’ per questo che parecchi italiani hanno deciso negli ultimi anni di abbandonare il loro paese natio per trasferire la loro residenza in Slovenia, Austria, Croazia o Serbia, ossia in quegli Stati che stanno mettendosi in luce agli occhi di tutto il mondo per la loro politica centrata intorno alla necessità di attirare investimenti stranieri senza opprimere le aziende.

Voglio procurarmi una residenza in Slovenia

La tua e-mail (richiesto):

Il tuo messaggio (richiesto):

Trasferire in Slovenia la propria residenza o anche la propria attività?

Spostare in Slovenia la propria residenza può rappresentare una scelta di vita certamente valida, ma probabilmente troppo drastica da prendere dall’oggi al domani, specie se questa dovesse implicare l’allontanamento dalla propria famiglia.

E’ però possibile, e molto facile, iniziare in primo luogo a spostare in Slovenia la propria attività commerciale, magari, almeno in una fase iniziale, mediante la creazione di una sede consistente in un ufficio virtuale. Questo escamotage consentirebbe agli imprenditori di continuare ad operare come sempre hanno fatto sul mercato italiano, ma di essere inseriti nel sistema fiscale sloveno, decisamente meno gravoso rispetto a quello italiano.

Firmica.si

  • Aprire un attivita in SloveniaAprire un attivita in Slovenia Aprire un’attività in Slovenia: la scelta giusta per concretizzare un’idea brillante Da sempre, il commercio premia gli imprenditori capaci, di proporre al […]
  • Società SRLSocietà SRL Cos’è una società SRL? Il diritto commerciale definisce SRL la società a responsabilità limitata, ossia quella particolare e molto diffusa categoria di […]
  • Aprire Societa SloveniaAprire Societa Slovenia Aprire Società in Slovenia è semplice e costa davvero poco! Aprire una società in Slovenia è un’idea tutt’altro che sbagliata per chi ritiene giusti i […]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*